INFRASTRUTTURE IN CALABRIA: TRA BALLE SPAZIALI E TAGLI REALI

matteo-renzi-ponte-sullo-stretto

Domenica 11 dicembre al C.S.C. Nuvola Rossa l’assemblea pubblica

Ci aveva provato il Fonzie de noantri a giocare la sempre buona carta del Ponte sullo Stretto per mandare un segnale a amici e compari in vista del prossimo referendum del 4 dicembre: una boiata talmente grande che la sua maggioranza non ci ha pensato due volte a bocciare in Parlamento, una sparata comunque oltraggiosa per un territorio sempre più isolato e affamato di collegamenti.

Il ventilato abbandono dell’aeroporto dello Stretto da parte di Alitalia, che porterebbe alla chiusura del “Tito Minniti”, la crisi del Porto di Gioia Tauro, la costante riduzione di corse ferroviarie, sono questi i dati concreti, i problemi reali che fanno apparire insignificanti il nuovo piano dei trasporti regionale che sa tanto di libro dei sogni, un progetto di metropolitana a Reggio Calabria che i reggini hanno scoperto solo dopo lo stanziamento di 100 milioni di euro dalla Giunta regionale – alla faccia della partecipazione e del coinvolgimento dei cittadini – ma soprattutto la propagandistica inaugurazione dell’A3 del 22 dicembre, un vero e proprio imbroglio: parlano di fine lavori laddove i lavori si interrompono. Il governo ha tagliato infatti 2,8 miliardi di euro, cancellando gli esecutivi dei 60 km più pericolosi e incidentati, che così resteranno obsoleti e a 2 corsie!

Noi che per anni abbiamo detto NO al Ponte in nome delle tante emergenze di questo territorio, invitiamo tutte e tutti a partecipare all’incontro organizzato per domenica 11 dicembre alle ore 10.30 al c.s.c. Nuvola Rossa, in via II novembre 82 a Villa San Giovanni, per fare un punto sulla situazione trasportistica in Calabria e, in particolare, nell’area dello Stretto, tra balle spaziali e tagli reali.

L’incontro, che vedrà la presenza degli ingegneri Alberto Ziparo e Domenico Gattuso e dell’economista Domenico Marino, non vuole essere però un convegno seminariale ma un invito alle realtà che in questi anni si sono impegnate nel contrastare grandi e piccole opere calate dall’alto in nome dello “sviluppo” a incontrarsi e ragionare sul rilancio di una stagione di mobilitazione necessaria a garantire una prospettiva a questi territori.

Adesioni (in aggiornamento):

C.S.C. Nuvola Rossa – C.S.O.A. Cartella – Collettivo Autogestito Casarossa40 – CPOA Rialzo – Comitato No alle discariche Castrolibero/Rende

Pubblicato il 2 dicembre 2016, in eventi, territorio con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: