Archivi Blog

San Ferdinando: la tendopoli incompiuta

La ProCiv conclude le sue attività nella tendopoli incompiuta

Nei giorni scorsi abbiamo letto sulla stampa locale la notizia che la Protezione Civile della Regione Calabria, “con la realizzazione della più grande tendopoli d’Italia, quella di San Ferdinando”, ha concluso l’attività prevista nel protocollo di intesa stipulato nel 2016 da Prefettura di Reggio Calabria, Regione Calabria e Comune di San Ferdinando. Leggi il resto di questa voce

Annunci

APPELLO MIGRANTE

APPELLO ASSEMBLEA NAZIONALE 5 NOVEMBRE ROMA PER PREPARARE LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEL 16 DICEMBRE 2017 A ROMA PER UGUALI DIRITTI E CONTRO LA GHETTIZZAZIONE DEI MIGRANTI/PROFUGHI

Siamo quelle donne e quegli uomini che attraversano il pianeta, decine di milioni di persone strappate alla loro terra e ai loro cari dalle scelte geopolitiche, economiche e ambientali dei potenti, costrette ogni giorno a combattere contro i fili spinati e i muri fisici e ideologici. Siamo i dannati della globalizzazione e delle politiche antisociali imposte dall’Unione europea e dalla Banca centrale europea (BCE) alle popolazioni d’Europa e d’Italia, che privano le persone del reddito, del lavoro e dell’alloggio indipendentemente dalla provenienza geografica. Leggi il resto di questa voce

Migranti: Appello per una riunione nazionale

Le leggi repressive sono un ostacolo per un’accoglienza dignitosa, un inserimento socio-lavorativo e per la giustizia sociale in generale.

Mai come oggi il pianeta è attraversato da centinaia di milioni di profughi e migranti. Un massa enorme di esseri umani, di cui una piccola parte vive in Europa, costretta a superare muri, fili spinati e le onde dei mari per sopravvivere. Leggi il resto di questa voce

TOTALE COMPLICITÀ E SOLIDARIETÀ CON GLI OCCUPANTI DI VIA SAVOIA!

Il Collettivo Autogestito Casarossa40 di Lamezia Terme esprime piena solidarietà nei confronti degli occupanti dello stabile di Via Savoia a Cosenza e dei compagni di Prendocasa, vittime nei giorni scorsi di una minaccia di sgombero, poi rientrata grazie al sollecito aiuto di altre realtà politiche cittadine e di tanti abitanti del quartiere che sono accorsi sul posto per manifestare il proprio dissenso all’operazione che la Questura si accingeva a portare a compimento. Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: