Archivi Blog

CARNE DA MACELLO

Sabato 17 febbraio (Palazzo Panariti – ore 18:00) il 3° appuntamento della quarta edizione della nostra RASSEGNA RESISTENTE vedrà come ospiti Giuseppe D’ALESIO [SI Cobas Napoli], Marco MATTEI [SI Cobas Roma] e una DELEGAZIONE DI LAVORATORI impegnati nelle lotte nel settore della logistica.

Oltre alla presentazione del libro Carne da macello, durante la serata sarà proiettato il video Fino alla vittoria, film documentario dedicato alle lotte del settore carni nel modenese e che, per la prima volta, racconta con le immagini, i volti e le storie dell’irriducibile opposizione operaia alle politiche di austerità con cui si vorrebbero condannare quote sempre più alte di popolazione a un destino di fame e precarietà.

Leggi il resto di questa voce

RIAFFERMIAMO LA CENTRALITÀ DEI TERRITORI

Sabato 03 febbraio (Palazzo Panariti – ore 18:00) il 2° appuntamento della quarta edizione della nostra rassegna resistente avrà come ospiti Vincenzo MILIUCCI e Graziella BASTELLI insieme ai quali faremo il punto sulle lotte in difesa del territorio, per i beni comuni e per la difesa del diritto alla salute. [scarica la locandina]

L’assemblea, co-organizzata con il Comitato Lametino Acqua Pubblica e il Coordinamento Calabrese Acqua Pubblica “Bruno Arcuri”, sarà anche la tappa regionale della CAROVANA NAZIONALE DELL’ACQUA, un percorso di mobilitazione che attraverserà diversi territori per concludersi il 25 marzo a Roma con un appuntamento nazionale. Leggi il resto di questa voce

RIFIUTI. LA DANECO FALLISCE E CHIUDE BOTTEGA LASCIANDO DEBITI ED OPERAI PER STRADA!

LA GIUNTA REGIONALE SOSPENDE L’AUMENTATO DELLE TARIFFE PER IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI PER L’ANNO 2018.

Ma tra il fallimento della Daneco ed il nuovo business di Ecologia Oggi, chi gestirà la fase post operativa della discarica di Pianopoli? Chi pagherà i debiti contratti dalla Daneco con l’erario?

La Giunta Regionale, nella seduta dello scorso 19 ottobre, ha approvato la delibera n.469 con la quale si sospende l’efficacia del DGR 344/2017 con il quale la Giunta Oliverio aveva aumentato fino al 55% le tariffe per il conferimento dei rifiuti per l’anno 2018.

Le iniziative di mobilitazione che hanno coinvolto da una parte i movimenti di lotta in difesa del territorio e dall’altra alcune Amministrazioni Comunali, hanno prodotto i loro frutti! Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: