Archivi Blog

RIFIUTI. LA DANECO FALLISCE E CHIUDE BOTTEGA LASCIANDO DEBITI ED OPERAI PER STRADA!

LA GIUNTA REGIONALE SOSPENDE L’AUMENTATO DELLE TARIFFE PER IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI PER L’ANNO 2018.

Ma tra il fallimento della Daneco ed il nuovo business di Ecologia Oggi, chi gestirà la fase post operativa della discarica di Pianopoli? Chi pagherà i debiti contratti dalla Daneco con l’erario?

La Giunta Regionale, nella seduta dello scorso 19 ottobre, ha approvato la delibera n.469 con la quale si sospende l’efficacia del DGR 344/2017 con il quale la Giunta Oliverio aveva aumentato fino al 55% le tariffe per il conferimento dei rifiuti per l’anno 2018.

Le iniziative di mobilitazione che hanno coinvolto da una parte i movimenti di lotta in difesa del territorio e dall’altra alcune Amministrazioni Comunali, hanno prodotto i loro frutti! Leggi il resto di questa voce

Annunci

AIUTIAMOLI A CASA LORO!!!

RACCOLTA DI FARMACI DA INVIARE IN ROJAVA (SIRIA DEL NORD)

Sosteniamo concretamente il sistema sanitario per la popolazione del Rojava e i rifugiati di Raqqa e Mosul

Il Collettivo Autogestito Casarossa40 aderisce al nuovo appello lanciato da Rete Kurdistan Italia-Staffetta Sanitaria e dalla Mezza Luna Rossa Kurdistan Italia Onlus, per contribuire a una nuova raccolta e invio di medicine nel Rojava, il territorio della Siria del Nord. Leggi il resto di questa voce

San Ferdinando: la tendopoli incompiuta

La ProCiv conclude le sue attività nella tendopoli incompiuta

Nei giorni scorsi abbiamo letto sulla stampa locale la notizia che la Protezione Civile della Regione Calabria, “con la realizzazione della più grande tendopoli d’Italia, quella di San Ferdinando”, ha concluso l’attività prevista nel protocollo di intesa stipulato nel 2016 da Prefettura di Reggio Calabria, Regione Calabria e Comune di San Ferdinando. Leggi il resto di questa voce

RIFIUTI: A LAMEZIA IN ARRIVO UN AUMENTO DALLA REGIONE DEL 40%

Quello che segue è il testo integrale del volantino distribuito durante il presidio in piazza sabato 14 ottobre.

Quello lametino è storicamente un territorio “vocato” alla devastazione e al saccheggio ambientale: dalle discariche ai piccoli e grandi impianti della morte (centrali turbogas, biomasse, ecc.), tutti i “signori della monnezza” hanno provato a fare cassa sulla salute dei cittadini aggredendo senza scrupoli il nostro territorio e i beni della collettività.

In questi giorni vi è stato un gran parlare di emergenze territoriali (rifiuti, acqua, incendi, depurazione, ecc.), senza mai riuscire però ad individuare con chiarezza le responsabilità politiche al centro di tali (ciclici) avvenimenti. Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: