Archivi Blog

ASSEMBLEA NON BIOMASSE

foto assembleaAlcune centinaia di persone hanno partecipato, ieri sera, all’assemblea promossa dal Comitato Cittadino contro le costruende centrali a biomasse. Nel continuare a sostenerne la lotta pubblichiamo l’odierno comunicato stampa.

COMUNICATO STAMPA

Ieri sera alle 20 e 30 circa si è tenuto il convegno organizzato dal Comitato No centrali biomassa a Lamezia, al parco Peppino Impastato di Lamezia Terme, la verità sulle centrali biomassa con il dottor Ferdinando Laghi, vice presidente dell’Isde, noto ambientalista e direttore dell’Unità Operativa di Medicina Interna di Castrovillari.

L’incontro si è aperto con una presentazione del Comitato e un veloce riepilogo dei precedenti incontri, oltre che la spiegazione della locandina volutamente provocatoria. Il convegno è continuato con le delucidazioni del dottor laghi sull’argomento biomasse. Tramite delle slide molto interessanti il dottor Laghi ha mostrato, molto chiaramente, come particolati, risultanti dalla combustione di materiale, destinato alla produzione di energia biomasse, si disperdano nell’aria, diventando altamente tossiche per l’organismo. Leggi il resto di questa voce

LA VERITA’ SULLE BIOMASSE

convegnonobiomasseVenerdì 28 agosto il prof. Ferdinando Laghi – medico e vice presidente dell’ISDE, l’Associazione dei Medici per l’Ambiente – ci racconterà la verità sulle biomasse e sui danni che questi impianti provocano alla salute dei cittadini ed all’ambiente.

Nel sostenere e partecipare alla lotta del Comitato NO Biomasse Lamezia, riteniamo opportuno evidenziare oltre all’aspetto – importantissimo e centrale – della salute dei cittadini e della salvaguardia dell’ambiente, anche alcune osservazioni che riguardano il contesto nel quale si inseriranno queste nuove centrali a biomasse che, se pur “piccole” (come afferma il padronato locale) rispetto agli ecomostri per i quali abbiamo sempre alzato il nostro NO, restano fortemente dannosi perché si inseriscono in un tessuto già degradato dal punto di vista ambientale.

In un area di pochissimi km quadrati, infatti insistono due impianti già da tempo operativi e cioè la centrale a biomasse (sempre da 200kw) dell’azienda agricola Statti (quella dell’olio e del vino di qualità, sic!) ed il piccolo inceneritore di Ecologia Oggi che brucia un po’ di tutto.

In questa zona, dicevamo, dovranno nascere altre 6 nuove centrali da 200kw delle quale tre già accertate mentre per le altre non è ancora dato sapere chi sono i richiedenti.

Due di queste centrali sono di proprietà della Vitale Sud, un colosso nella fornitura di materiale elettrico, che a seguito della crisi del settore edile ha già licenziato molti suoi operai ed impiegati ed ora evidentemente proverà a riconvertire la propria mission economica lanciandosi sulla più redditizia green economy. Leggi il resto di questa voce

UN’ASSEMBLEA PARTECIPATA CONTRO LE CENTARLI A BIOMASSE DI LAMEZIA

11885360_10207283864164856_3789219120024559580_n

Pubblichiamo il comunicato stampa redatto dal comitato cittadino contro le centrali a Biomasse in fase di autorizzazione e realizzazione nel quartire di Via del Progresso.

INCONTRO CITTADINO “NO CENTRALI BIOMASSA A LAMEZIA”

Ieri sera alle 21.00 presso il parco “Peppino Impastato”, sito a Lamezia Terme, si è riunita una rappresentanza di cittadini del comitato “NO centrali Biomassa a Lamezia”.

L’incontro, avvenuto con una buona partecipazione lametina, ha dato vita ad un dibattito acceso sulla costruzione delle centrali biomassa nelle zone densamente abitate, quali via del Progresso.

Sebbene il comitato d’origine cittadino sia apertamente apartitico, alcuni comitati e associazioni, impegnate a livello sociale e ambientale, hanno partecipato attivamente all’incontro, come il Movimento cinque stelle, il Collettivo Autogestito Casarossa40, lo spazio sociale Terra e Libertà, il Collettivo Altra Lamezia e il Partito di Rifondazione. Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: