Archivi Blog

APPELLO MIGRANTE

APPELLO ASSEMBLEA NAZIONALE 5 NOVEMBRE ROMA PER PREPARARE LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEL 16 DICEMBRE 2017 A ROMA PER UGUALI DIRITTI E CONTRO LA GHETTIZZAZIONE DEI MIGRANTI/PROFUGHI

Siamo quelle donne e quegli uomini che attraversano il pianeta, decine di milioni di persone strappate alla loro terra e ai loro cari dalle scelte geopolitiche, economiche e ambientali dei potenti, costrette ogni giorno a combattere contro i fili spinati e i muri fisici e ideologici. Siamo i dannati della globalizzazione e delle politiche antisociali imposte dall’Unione europea e dalla Banca centrale europea (BCE) alle popolazioni d’Europa e d’Italia, che privano le persone del reddito, del lavoro e dell’alloggio indipendentemente dalla provenienza geografica. Leggi il resto di questa voce

Annunci

LIBERTÀ DI MOVIMENTO SUBITO PER TUTTE E TUTTI!

Nel nostro Paese è in atto una nuova stretta autoritaria che, con il pretesto ufficiale dell’emergenza terrorismo, aggredisce e criminalizza ogni forma di dissenso politico e sociale. Leggi il resto di questa voce

SUD E RIBELLIONE

Cosa rimane degli anni settanta e della meravigliosa “ondata politica, creativa ed esistenziale” che diede vita alla più intensa stagione di lotte nel paese chiamato Italia e nel resto del mondo? Poco, quasi niente, considerata l’odierna perdita di diritti e spazi di condivisione sociale, in quegli anni conquistati a suon di rivolte e a caro prezzo in termini di libertà e vite umane. Leggi il resto di questa voce

IL DECRETO FASCISTA DEL “COMPAGNO” MINNITI

In questi giorni tutti gli snodi strategici di Villa San Giovanni (RC) sono diventati dei veri e propri posti di frontiera che impediscono, palesemente, non soltanto il diritto a manifestare il proprio dissenso sociale ma, molto più banalmente, il diritto alla mobilità e alla libera circolazione delle persone.

Il controllo è riservato non soltanto a chi fermato risulta un soggetto con “precedenti” e\o segnalazioni di tipo politico, ma anche a tutte le persone che anche vagamente hanno qualcosa che possa ricondurli a “soggetti sovversivi” (kefiah, capelli lunghi, orecchini, felpa, tatuaggi, piercing, ecc.). Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: