Archivi Blog

MAROCCO: UNA PETIZIONE CONTRO LE ECOBALLE

sdHjGwBMyamgLnp-800x450-noPad

UNA PETIZIONE PER DENUNCIARE L’IMPORTAZIONE DI RIFIUTI
di Ines DjouhriCoalition Marocaine pour la Justice Climatique (CMJC)

No, il Marocco non diventerà la pattumiera dell’Europa!

Lo scorso 28 giugno, una nave proveniente dall’Italia si dirigeva verso il porto di Jorf Lasfar. A bordo circa 2500 tonnellate di rifiuti destinati all’incenerimento presso un cementificio di Casablanca. Nel pieno del dibattito pubblico sui rifiuti plastici, a qualche mese dalla COP22, perché lasciar passare come se niente fosse l’importazione dall’Europa di rifiuti che nocciono all’ambiente e alla salute del Marocco? Leggi il resto di questa voce

Annunci

DAL MAROCCO, MOBILITAZIONE CONTRO LE ECOBALLE

a82be30e-e724-40da-8125-753dba00e453Polemiche e mobilitazioni in Marocco contro l’arrivo dalla Campania di duermilacinquecento tonnellate di rifiuti. Un’operazione frutto dell’amministrazione regionale campana guidata dal PD De Luca in collaborazione con il governo nazionale.

Una petizione on line sul sito Change.org chiede al ministero dell’ambiente di Rabat di annullare l’autorizzazione a incenerire rifiuti industriali provenienti dall’Italia nei centri di smaltimento del Marocco; i numerosi firmatari chiedono anche l’intervento diretto del governo marocchino perché il paese “non diventi il centro di raccolta della spazzatura internazionale”. Leggi il resto di questa voce

PIANO ECOBALLE: UNA SOLUZIONE PEGGIORE DEL MALE

c8e4091be81a52b2cf209917a0602421-680x365

Documento a cura della Rete Campana Salute e Ambiente

La monnezza, in particolare in Campania, continua a essere una buona mercanzia non solo per le tasche dei soliti affaristi ma anche per gli spot elettorali. Fu così alle amministrative di 5 anni fa e lo è anche oggi. La coppia Renzi-De Luca ha aspettato di essere a pochi giorni dalle elezioni per mettere in scena in pompa magna l’avvio dello smaltimento delle ecoballe depositate a Taverna del Re. Poco ci interessa che, nonostante la grancassa su questa vicenda e sulla presunta rinascita di Bagnoli, per il PD a Napoli l’effetto non è stato quello sperato quanto piuttosto una vera debacle né che la promessa ribadita da Renzi qualche giorno fa di trasformare la Terra dei fuochi in Terra dei fiori, premierà ai ballottaggi il partito di governo. Leggi il resto di questa voce

ECOSISTEM FUMOSA E CONTRADDITTORIA

banner

NOI CONTINUEREMO A VIGILARE!

La conferenza stampa tenutasi giovedì mattina presso gli impianti della Ecosistem conferma quanto sospettavamo circa la trasparenza e l’incongruenza di fondo con quanto dichiarato negli ultimi 15 giorni dalla direzione e dalla proprietà aziendale.

Sulla questione riguardante il loro coinvolgimento nello smaltimento illecito di rifiuti pericolosi provenienti dalla Basilicata continuano a glissare; addirittura chi accompagnava le associazioni in visita agli impianti si è anche preso la licenza di dichiarare che, pericolosi o non pericolosi, il trattamento dei rifiuti è sostanzialmente identico e che loro non avevano l’obbligo di controllare la natura e la provenienza di quanto andavano a smaltire. Queste crediamo siano delle dichiarazioni molto gravi! Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: